Liverpool: terrorista, finto rifugiato, tenta la strage

In Articoli

Dissimulazione, taqyyia, inganno. Tanti i sinonimi per spiegare il possibile modus operandi e i motivi del gesto compiuto da Emad Jamil al Swealmeen, alias Enzo Almeni, il 32enne mediorientale a tutt’oggi di nazionalità sconosciuta che due giorni fa a bordo di un taxi stava preparando l’innesco di un ordigno forse destinato alla cattedrale di Liverpool o alla cerimonia prevista per la commemorazione dei caduti inglesi di tutte le guerre. L’esplosione, probabilmente, è avvenuta per errore nei pressi del locale ospedale. Solo la prontezza di riflessi del tassista, che accortosi dello strano maneggiare dell’uomo ha abbandonato l’auto un attimo prima che esplodesse, ha evitato il peggio.

Al Swealmeen, giunto in Gran Bretagna nel 2014 privo di documenti…

se vuoi continuare a leggere clicca qui

Join Our Newsletter!

Love Daynight? We love to tell you about our new stuff. Subscribe to newsletter!

You may also read!

Agghiacciante video Isis: i bambini del Califfato decapitano coetanei

Da alcuni giorni, sul web, la Wilayat (provincia) dello Stato Islamico Centrafricano (Iscap) ha diffuso un agghiacciante video in

Read More...

Il “domestico” del Ministro della difesa israeliano era una spia iraniana

Il "domestico" del Ministro della difesa israeliano, Binyamin Gantz, era una spia iraniana, addetto alle pulizie dell'abitazione e dell'ufficio

Read More...

Terrore islamico e responsabilità italiane

In Afghanistan nasce il nuovo governo dell’Emirato “di rinascita nazionale” che è stato di recente presentato in pompa magna. Il

Read More...

Mobile Sliding Menu

Portale a cura di CapoWeb.it per Sestante Privacy Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: